Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Assistenza

 

Assistenza

Informativa sulla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali

 

Il Consolato interviene a favore dei cittadini italiani, nati in Italia,   residenti in questa circoscrizione che versano in condizioni d’indigenza o che presentano condizioni di grave ed estrema necessità. L'ufficio assistenza riceve al pubblico il lunedì, mercoledì e giovedì dalle ore 8:30 alle ore 11:30.

L'assistenza viene prestata principalmente attraverso i seguenti strumenti:

Concessione di sussidi economici
Si tratta dell'erogazione di somme di denaro destinate a far fronte alle più impellenti necessità di ordine materiale. Tali sussidi vengono corrisposti in base alle disponibilità di bilancio e non possono rappresentare in alcun modo una prestazione a carattere continuativo, obbligatorio o di natura pensionistica.

Requisiti indispensabili per l’erogazione del sussidio sono:

- il possesso della sola cittadinanza italiana, opportunamente certificabile .
- lo stato d’indigenza.
- il verificarsi di un fatto eccezionale che giustifichi il sussidio.
- essere in regola con l’iscrizione AIRE.

Convenzioni medico-sanitarie
Attraverso le Convenzioni stipulate con idonee istituzioni, i cittadini italiani indigenti, residenti nella nostra Circoscrizione, che non possiedono nessun tipo di assistenza sanitaria possono usufruire di assistenza medico-sanitaria.

L’Ufficio assistenza predisporrà la visita domiciliare per l’accertamento delle condizioni economiche dell’istante.

Rimpatrio definitivo in Italia
Il rimpatrio a carico dell'Erario di connazionali residenti all'estero potrá essere effettuato soltanto in favore di persone indigenti, in genere emigrate dall'Italia da molti anni, le cui condizioni di vita siano estremamente precarie e senza prospettive di miglioramento nel Paese di residenza.

L'interessato dovrá fornire una dichiarazione di familiari disposti ad accogliere il congiunto in Italia e di assumersi le responsabilitá connesse con il mantenimento e l'assistenza del rimpatriando attraverso apposita dichiarazione resa presso il Comune o la Questura di residenza dei familiari stessi. Tale dichiarazione costituisce il requisito imprescindibile por ottenere il rimpatrio a carico dell'Erario.

Prestiti con promessa di restituzione:
ai cittadini italiani in transito, non residenti in questa circoscrizione, che versino in stato di occasionale ed urgente necessità, possono essere concesse erogazioni in denaro (prestiti) per un importo massimo del controvalore in valuta locale di Euro 260. Per importi superiori il Consolato dovrà chiedere una preventiva autorizzazione al Ministero degli Affari Esteri.

Qualora il prestito venga richiesto a seguito di un furto, il connazionale dovrà presentare all’Autorità Consolare la relativa denuncia effettuata presso la locale Autorità di Polizia, denuncia che sarà allegata alla promessa di restituzione debitamente firmata dal connazionale richiedente, dinanzi all’autorità consolare.

L’Ufficio Consolare, prima della concessione del prestito, accerterà, tramite le competenti Questure, se i familiari residenti in Italia siano disposti ad intervenire in favore dei loro congiunti inviando loro la somma necessaria.

Spese funebri in loco:
può venire erogata tale assistenza sotto forma di sostegno finanziario ai familiari indigenti, residenti all’estero. Il Consolato provvederà al rimborso totale o parziale delle spese funebri sostenute in loco, nel caso in cui il connazionale non abbia congiunti.

Assistenza legale:
può essere prestata a connazionali indigenti residenti all’estero in casi di particolare gravità e qualora autorizzati dal Ministero degli Affari Esteri.
Nella sua attività di assistenza ai connazionali il Consolato si avvale della collaborazione dell'Ufficio Assistenza per Italiani (UAI),  gestito da membri della collettività, che fornisce  beni di prima necessità ai connazionali in difficoltà e segnala i casi più urgenti all'Autorità Consolare. Sede in Calle Castelli 3932 – 7600 Mar del Plata.

Assistenza Consolare


19