Questo sito utilizza cookies tecnici (necessari) e analitici.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Passaporti

I TURNI SONO DISPONIBILI SUL PORTALE PRENOTAMI https://prenotami.esteri.it/  PER UN PERIODO DI 2 SETTIMANE. NUOVI TURNI SI RENDERANNO DISPONIBILI OGNI DOMENICA, LUNEDÌ, MARTEDÌ, MERCOLEDÌ E GIOVEDÌ ALLE ORE 24 ORARIO ITALIANO (19 HS ORARIO ARGENTINO).

Informativa sulla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali

Questo Consolato attualmente rilascia un nuovo modello di passaporto, di tipo elettronico di seconda generazione utilizzando più moderne tecnologie che offrono standard più elevati di sicurezza dove vengano apposte le impronte digitali degli interessati (a partire dei 12 anni).

Il passaporto è un documento di viaggio e di riconoscimento. Il suo rilascio è di competenza dell’Ufficio Passaporti della Circoscrizione consolare in cui il cittadino italiano è residente.
Anche i cittadini non residenti potrebbero richiedere il passaporto, in questo caso sarà necessario attendere il “nulla osta e delega“ dell’Ufficio competente per il territorio di residenza (Questura o Consolato).

I passaporti hanno validità temporale differenziata in base all’età:

– Tre anni di validità per i minori da 0 a 3 anni;

– Cinque anni di validità per i minori da 3 a 18 anni;

– Dieci anni di validità per gli adulti.

Il passaporto italiano può essere utilizzato fino all’ultimo giorno valido e si può chiederne il rinnovo negli ultimi sei mesi di vigenza.

Per il costo del libretto e la tassa annuale (art.27) vedere In evidenza – Tariffa Consolare

REQUISITI:

– i cittadini italiani residenti, per poter richiedere il rilascio del passaporto, devono essere iscritti all’Anagrafe consolare. Occorre inoltre che la loro posizione anagrafica e di stato civile (cambi di domicilio, matrimoni, divorzi, decessi, nascita dei figli) sia aggiornata;

  • Si informano i connazionali, genitori di figli minori, che a partire dal 14 giugno 2023 non sarà più necessario presentare l’atto di assenso dell’altro genitore ai fini del rilascio del proprio documento d’identità (passaporto e CIE), ai sensi del D.L. 69/2023.Nello specifico il novellato articolo 3-bis della L. 1185/1967 indica che, quando vi è concreto e attuale pericolo che a causa del trasferimento all’estero  questo  possa sottrarsi all’adempimento dei suoi obblighi verso i figli, sarà possibile per l’altro genitore richiedere una inibitoria al rilascio del documento. L’istanza potrà essere presentata presso il giudice competente presso il Tribunale ordinario in cui il minore ha la residenza abituale ovvero, se il minore è residente all’estero, il Tribunale nel cui circondario si trova il suo Comune di iscrizione AIRE. Ai fini del rilascio dei documenti per i minori, invece, resta l’obbligo dell’assenso firmato da entrambi i genitori o da chi esercita la responsabilità genitoriale.

L’assenso al rilascio del passaporto di un minore può essere manifestato in una delle seguenti forme:

  • personalmente presso questo Consolato il giorno del turno (si ricorda che chi dà l’assenso deve essere munito di un documento valido di identità, in originale e fotocopia semplice);
  • personalmente presso un qualsiasi Ufficio della Pubblica Amministrazione Italiana (abilitato ad autenticare firme: es. Questura o altri rappresentanze diplomatico-consolari);
  • con una procura (“poder”) effettuato da un notaio argentino, con successiva apposizione dell’Apostille e traduzione in italiano.

I cittadini dell’Unione Europea possono manifestare l’assenso compilando e firmando l’apposito modulo e allegando copia di un documento rilasciato da un  Paese dell’Unione Europea ove appaia la firma del dichiarante.

– in caso di furto o di smarrimento del passaporto, per ottenerne uno nuovo è necessario presentare la denuncia resa davanti alle Autorità argentine in cui sia indicato l’Ente che aveva emesso il documento e, se possibile, il numero e la data di rilascio del medesimo;

– qualora il richiedente si trovi in una situazione di emergenza (ad esempio, un turista in transito che smarrisca o venga derubato del passaporto) e non vi sia il tempo sufficiente per richiedere alla Questura o al Consolato che ha rilasciato il documento smarrito il necessario “nulla osta” all’emissione di un nuovo libretto, il Consolato rilascia l’ETD “Emergency Travel Document” (per maggiori informazioni cliccare qui);

– l’Ufficio Passaporti si riserva di richiedere tutta la documentazione necessaria per verificare il possesso dei requisiti e dell’effettivo domicilio nella Circoscrizione;

– Si prega di portare 1 fotografia 4×4 su fondo bianco (vedere FOTOGRAFIA passaporto_requisiti ) per evitare il rigetto della foto da parte delle nuove macchine che valutano la correttezza del formato;

– Si rende noto che a partire dal 26 giugno 2012 i minori iscritti sul passaporto dei genitori dovranno munirsi di passaporto individuale, in quanto non potranno più viaggiare se non muniti di passaporto individuale.


COME RICHIEDERE IL PASSAPORTO: PORTALE PRENOT@MI

1. Controlla di aver ben compilato il formulario: formulari incompleti o mal compilati saranno rifiutati. Il turno sarà annullato e dovrai richiedere un nuovo turno.

2. Ricorda: il calendario farà vedere la prima data disponibile. Se la data é in rosso, significa che i turni sono tutti occupati, per cui dovrai selezionare le caselle in verde o arancione.

3. Si ricorda che é obbligo del cittadino tenere aggiornati i dati relativi alla posizione anagrafica e allo stato civile (cambio di domicilio, matrimoni, divorzi, morte dei familiari, nascita dei figli). Il documento (DNI) deve essere in corso di validità (DNI “tessera”). Nel caso in cui la richiesta abbia dei dati discordanti, il turno per il rilascio del passaporto verrà cancellato e comunicato al richiedente all’indirizzo e-mail dichiarato.

4. Si comunica che, per il servizio Passaporti, ogni giorno sono visualizzabili i turni disponibili per un periodo di 2 settimane. Se non appaiono turni disponibili nel predetto periodo, significa che sono stati già prenotati da altre persone. In questo caso, ogni domenica, lunedì, martedì, mercoledì e giovedì (alle ore 24 orario italiano – 19 hs orario argentino) si renderà disponibile un nuovo giorno con nuovi turni liberi.

5. Si comunica che i connazionali nati in Italia che abbiano più di settanta anni e non abbiano altro documento per viaggiare se non il passaporto italiano, possono far presente particolari esigenze che riguardino il rilascio del passaporto italiano, scrivendo una mail al seguente indirizzo: passaporti.mardelplata@esteri.it allegando il seguente formulario.  La mail in parola deve avere ad oggetto : italiano ultrasettantenne – rilascio passaporto